top of page
  • Filippo Betti

Attrezzatura per il Carpfishing: Capitolo 3

Capitolo 3

Camping equipment


Le sessioni di pesca potranno durare poche ore come giorni o settimane, fondamentale è quindi attrezzarsi al meglio per affrontare sia le calde giornate che le fredde notti.


  • Tenda:

La tenda sarà la vostra casa per tutta la durata della sessione, vi proteggerà da freddo ed intemperie, vi permetterà di dormire al riparo dagli insetti e vi garantirà un po' di privacy qualora ne avrete bisogno.

Esistono diverse tipologie di tende, principalmente differenziate dalla loro struttura: il “bivvy” è la tenda classica, dotata di stecche di struttura, pavimento e porta d’ingresso; il “brolly o ombrellone” è invece una tenda molto veloce da montare, così chiamata per via della sua struttura che somiglia molto ad un ombrello; in fine il “gazebo” utilizzato spesso dai carpisti come riparo per il giorno, un posto accogliente dove poter cucinare e trascorrere le giornate uggiose.

Le tende più recenti sono inoltre dotate di alcuni optional come la capsula antinsetto (una copertura interamente composta da zanzariera che avvolgerà l’interno della vostra tenda tenendovi al riparo da qualsiasi insetto) e il sovratelo invernale (un ulteriore telo aggiuntivo da posizionare sopra la tenda, vi consentirà di aver un maggior riparo dall’acqua e limitare la dispersione di calore nei mesi più freddi).


Tenda

  • Branda e sacco a pelo:

Dormire a contatto con il terreno non sarà sicuramente la cosa più comoda, radici e sassi interferiranno con il vostro sonno, spendere dei soldi per acquistare una buona branda vi risulterà essere l’investimento migliore ripagandosi così nell’arco di poche notti. Molte brande sono già munite di sacco a pelo nei formati 3 e 5 stagioni (in base allo spessore ed alla capacità termica dello stesso), in alternativa potrete munirvi di un sacco a pelo che rispecchi le vostre esigenze.


  • Sedia:

Durante il giorno rimanere sdraiati in tenda renderà le vostre giornate eterne, portate con voi una sedia da campeggio o un’apposita sedia da carpfishing sulla quale passerete gran parte del vostro tempo.


Sedia da Carpfishing

  • Fornelli, padelle e stoviglie:

Se le vostre sessioni saranno prolungate dovrete cucinare i vostri pasti sul posto, consiglio quindi vivamente di munirvi di fornello a gas, padelle e stoviglie varie, nei mesi invernali una calda zuppa sarà d’aiuto.


  • Vestiario:

Se le vostre sessioni si svolgeranno in periodi estivi o comunque in giornate calde non necessiterete sicuramente di giacche a vento, consiglio però di portarsi qualche ricambio nel caso doveste bagnarvi con un pesce o ritrovarvi improvvisamente sotto ad un temporale.

Nei mesi più freddi portate con voi un bel giaccone e un intimo termico, il carpfishing è una pesca sedentaria e il freddo proprio per questo si farà sentire.


  • Altro:

Ognuno conosce le proprie esigenze e quindi saprà quali gadget potranno risultargli più utili rispetto ad altri, consiglio comunque di portarvi sempre un buon frontalino e un coltello. Personalmente mi sono spesso tornati utili qualche metro di corda, una lampada da tenda, un tavolino da tenda e del nastro isolante.

Se sarete in compagnia un mazzo di carte da gioco vi aiuterà a passare le giornate di pioggia e l’inattività dei pesci.


Nei mesi invernali la dove le notti raggiungono temperature pari o inferiori a 0°C una buona stufetta a gas sarà la vostra salvezza, terrà calda la vostra tenda e soprattutto eviterà che l’umidità possa bagnare i vostri vestiti rendendoli freddi ed inutili.

25 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page